Chiudi
Chiudi

Valentina Calabresi

valentina.calabresi@etuttascena.org

Dal 3-5-2012 interpreta la parte di DIANA in 'Una, nessuna, centomila… ovvero: ma non potevo nascere cicala?' di Rossella Mantini.

Fidanzata di Martin

  

Dal 11-10-2012 interpreta la parte di GLORIA MAURI in 'La verità è sempre un'altra' di Giorgio Pompei.

Impiegata alle risorse umane del giornale

  

Dal 12-12-2013 interpreta la parte di CONTESSINA in 'Tanto tempo fa, più o meno a Natale e Amleto in 3 minuti e altre farse' di Mario Mosso.

Figlia di principe e di Gajarda

  

Dal 8-5-2014 interpreta la parte di MADDALENA in 'Così è quando si è donne' di Federico Garcia Lorca.

Una delle figlie di Bernarda Alba

  

Dal 22-3-2018 interpreta la parte di QUESTORE in 'Osteria della Mala' di Giorgio Pompei.

Donna in carriera, molto severa, dura, arcigna, spietata anche con i sottoposti, usa spesso l'arma dell'ironia per umiliare i propri collaboratori

  

Dal 5-5-2019 interpreta la parte di ANTONELLA LIGUORI in 'Tutto dentro' di Giorgio Pompei.

Moglie di un architetto, amica e confidente della protagonista, è preda di continue gelosie al limite del patologico, ma è anche una madre moderna per quanto premurosa e ansiosa.

  

Dal 26-11-2021 interpreta la parte di VALENTINA in '7 Minuti' di Stefano Massini.

Valentina è un personaggio pragmatico, rude e determinato con una comunicazione schietta e diretta in cui il sarcasmo, spesso, accende la miccia di botta e risposta con le altre colleghe operaie. In quasi tutta la narrazione si aggrappa al suo senso pratico per portare avanti le sue idee anche con veemenza. Tuttavia è proprio questa concretezza estrema che dapprima si scontra con il no di Bianca a capovolgere, solo sul finire, quella che è la sua percezione della realtà e dunque il suo voto finale, come una sorta di illuminazione. Nel monologo che rivolge a se stessa, alle colleghe operaie finanche al pubblico stesso, sferza la coscienza comune a ricercare e perseguire quello che è il senso di giustizia universale e soprattutto di dignità dell'essere umano, che dovrebbero andare sempre e comunque aldilà del proprio piccolo tornaconto.